Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Everything happens for a reason
  • Everything happens for a reason
  • : Ci sono molte cose su cui riflettere e nessuna di cui preoccuparsi.
  • Contatti

Profilo

  • Alicante
  • Alla costante ricerca del "vero amore" che non vuol dire necessariamente una persona fisica, ma l'amore vero, naturale che gli altri chiamano più banalmente passione.
  • Alla costante ricerca del "vero amore" che non vuol dire necessariamente una persona fisica, ma l'amore vero, naturale che gli altri chiamano più banalmente passione.

Life isn't about waiting for the storm to pass,it's about learning to dance in the rain.

Cerca

Archivi

27 aprile 2013 6 27 /04 /aprile /2013 15:56

Recentemente mi è capitato di andare ad un concerto e a vedere un comico. Il concerto, bello, coinvolgente peccato per la location un po' ristretta che non permetteva di scaternasi. Però per certi versi è stato più intimo e meno "cagnaroso". I Negrita restano sempre bravi, ovunque si trovino. La parte fastidiosa dei concerti è l'uso smodato dei telefonini. Ora parliamoci, io adoro le foto, ma ci sono momenti in cui vale la pena fare una foto e momenti in cui proprio no. Tipo se la foto viene fuori con un omino li in fondo sul palco che manco si riconosce chi è, vale la pena? No perchè non trasmette nemmeno la metà della sensazione che hai provato nel mentre eri li. Vogliamo parlare dei video? Con quello accanto che canta a squarciagola e copre la voce del cantante? Naaaaa. Fin qui mi sembra chiaro che preferisco godermi un concerto che peredere tempo a trovare l'angolazione l'inquadratura e tutto il resto. Praticamente passi il tempo a fare una cosa invece che vedere quello per cui hai pagato. Ha senso? Mi pare di no. Poi proprio per rigirare il ditino nella piaga fino in fondo, questi geni della fotografia, non si rendono manco conto di quanto rompono i c...ni alla gente che è li per codersi il concerto e non per sentirsi la nuca sparaflashata ogni tre secondi... Daimo!

L'altro evento di cui devo tessere le lodi è la serata di Giuseppe Giacobazzi. Due ore e mezza di risate. Decisamente, bravo e mai noioso. Scivola da un argomento all'altro con una maestria disarmante. Mai pesante, mai volgare, mai di parte ma sopratutto non scontato o con le solite battute che si ripetono all'infinito. Sicuramente da rifare.

Condividi post

Repost 0

commenti