Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Everything happens for a reason
  • Everything happens for a reason
  • : Ci sono molte cose su cui riflettere e nessuna di cui preoccuparsi.
  • Contatti

Profilo

  • Alicante
  • Alla costante ricerca del "vero amore" che non vuol dire necessariamente una persona fisica, ma l'amore vero, naturale che gli altri chiamano più banalmente passione.
  • Alla costante ricerca del "vero amore" che non vuol dire necessariamente una persona fisica, ma l'amore vero, naturale che gli altri chiamano più banalmente passione.

Life isn't about waiting for the storm to pass,it's about learning to dance in the rain.

Cerca

Archivi

10 settembre 2012 1 10 /09 /settembre /2012 21:20

Lavori, ti dai da fare, ti spremi, ti smazzi, ti impegni e poi arrivano le giornate come oggi dove ti piovono sopra delle notizie che sono demotivanti e ti chiedi perché mi affanno tanto? Oggi è toccato a lui ma domani toccherà di sicuro a me. Parlo di quei momenti in cui ti dicono da mercoledì non farai più il tuo lavoro ma farai un altra cosa. Quando sanno benissimo che l'altra cosa l'hai già fatta e non ti piace. Quando quello che fai ti piace, lo fai bene, anzi sei una spanna avanti rispetto ai tuoi colleghi. Chiedo ma che senso ha? Risposte sparse: "si lo so che non gli piace, ma è provvisorio". Regola numero uno non c'è niente di più definitivo del provvisorio. "non sapevo chi altro mettere". Forse un paio di idee io le avrei avute ma la mia parola vale come il due di picche. Questa è la considerazione di cui gode chi si impegna. Vali zero, sei un numero, zitto e mosca. Poi ti giri e vedi il gruppo fancazzismo che lavora dall'altro lato tuo. Giornate passate arrivando in ritardo al lavoro, truccandosi in ufficio, mandando sms dal cellulare, ascoltando l'ipod, facendo telefonate personali, facendo pause da trenta minuti, cazzeggiando in internet, leggendo e-book, prenotandosi le ferie, organizzandosi i week end, chattando su skype, facendo furbescamente meno di otto ore. Ma qualcuno lo permette per cui vuol dire che va bene così. Allora mi chiedo perché non lo faccio anch'io? Ah si perché forse lo noterebbero subito e mi farebbero un cazziatone colossale. Quindi sono in un vicolo cieco, tra l'eccesso e il fancazzismo e non posso andare da una parte e non voglio andare dall'altra. Non ditemi che non è demotivamente, lo so non dovrei lamentarmi ho un lavoro, ci sono persone che in questo momento di crisi non ce l'hanno, ma ho bisogno di uno sfogo perché questa situazione sta diventando pesante. Combatto la mia piccola guerra giorno per giorno, a mani nude, perché non ho strumenti per combattere contro di loro "i grandi capi". Questa guerra mi porterà solo danni perché al prossimo giro di pulizia sarò sulla lista di quelli invitati a lasciare "la grande famiglia vogliamoci bene". Ma non importa, mi guardo allo specchio e mi piaccio per come sono, con i miei ideali, le speranze, le mie illusioni, i miei sogni. Lotto per un mondo migliore. Siempre.

 

Condividi post

Repost 0

commenti