Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Everything happens for a reason
  • Everything happens for a reason
  • : Ci sono molte cose su cui riflettere e nessuna di cui preoccuparsi.
  • Contatti

Profilo

  • Alicante
  • Alla costante ricerca del "vero amore" che non vuol dire necessariamente una persona fisica, ma l'amore vero, naturale che gli altri chiamano più banalmente passione.
  • Alla costante ricerca del "vero amore" che non vuol dire necessariamente una persona fisica, ma l'amore vero, naturale che gli altri chiamano più banalmente passione.

Life isn't about waiting for the storm to pass,it's about learning to dance in the rain.

Cerca

Archivi

31 agosto 2012 5 31 /08 /agosto /2012 15:37

Ebbene si ieri ho consegnato le chiavi del vecchio appartamento, quello famoso in via Tina Merlin. Ammetto che sono stra felice di aver cambiato casa, i primi giorni nell'appartamento nuovo mi sembrava di essere in vacanza. Ora mi ci sono ambientata e se penso alle due stanze dove vivevo prima non farei a cambio nemmeno se mi pagassero... eh si ci si abitua subito alle comodità! Ad ogni modo l'altro giorno ero andata a chiuderlo per l'ultima volta e mi sono voltata a guardarlo. Ho detto a M. (il morosetto) "quanti ricordi qui eh?". In effetti quell'appartamento per quanto piccolo e umido ha rappresentato per me tante cose. La prima in assoluto fuga da un matrimonio fallito ancora prima che il prete dicesse "vi dichiaro marito e moglie". Non è stato facile scegliere di separarmi, tanto meno decidere di lasciare la casa in cui avevo dilapidato tutte le mie energie per farla diventare il nido. Così mi sono trovata catapultata in quel piccolo appartamento che mi dava la possibilità di ricominciare da sola, con le mie sole forze. Mi ha permesso di ritrovare me stessa e stabilire un equilibrio. Se fossi tornata a casa dai miei genitori mi sarei rovinata con le mie stesse mani. Chiariamo io adoro i miei genitori, ma andare a vivere con loro e piegarmi nuovamente ai loro orari, alle loro abitudini, alle loro coccole costanti quando magari si ha bisogno di stare da soli e camminare con le proprie gambe non avrebbero giovato alla mia salute temo. Avevo bisogno di tranquillità e quel posto me la garantiva. E' stato fonte di cene con amici che mi ha permesso di affinare le mie doti di cuoca. E' stato il posto di torno a casa quando voglio ed esco ad ore assurde perché nessuno può dire niente. Dove ho passato tutti i capodanni degli ultimi cinque anni. Il posto dove è riemerse le mie passioni e se ne sono create di nuove. Dove ho fatto i miei esperimenti, i miei errori, il mio tutto di cinque anni. E' stato il mio angolo di libertà. Quelle quattro mura mi hanno visto crescere e diventare la donna che sono. Mi hanno visto innamorarmi di nuovo e hanno visto l'amore che mi lega a M. crescere giorno dopo giorno. Ha vissuto con noi la nostra storia. Quindi si, quando mi sono voltata per quanto fossi stata insofferente nell'ultimo periodo mi sono venuti gli occhi lucidi a lasciare quel piccolo mondo che è stato solo mio per una fetta importante della mia vita. Eh lo so... ma in fondo sono sempre stata una sentimentale. Addio mia piccola casupola compagna di tante avventure, è stato un onore vivere da te.

Condividi post

Repost 0

commenti

la_zia 09/02/2012 15:42

Meritava una foto d'onore, la tua ormai ex-casetta! PS serviva una menzione d'onore anche alla sua inseparabile compagna...l'umidita' devastante! ;) :D

Alicante 09/02/2012 17:59



Ho sempre pensato che sarebbe stata solo una casa di passaggio però poi io mi affeziono...


Si l'umidità sarà quella che mi mancherà più di tutto... mi chiedo cosa può essere successo alle mie povere membra in questi anni. Meglio non pensarci va.