Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Everything happens for a reason
  • Everything happens for a reason
  • : Ci sono molte cose su cui riflettere e nessuna di cui preoccuparsi.
  • Contatti

Profilo

  • Alicante
  • Alla costante ricerca del "vero amore" che non vuol dire necessariamente una persona fisica, ma l'amore vero, naturale che gli altri chiamano più banalmente passione.
  • Alla costante ricerca del "vero amore" che non vuol dire necessariamente una persona fisica, ma l'amore vero, naturale che gli altri chiamano più banalmente passione.

Life isn't about waiting for the storm to pass,it's about learning to dance in the rain.

Cerca

Archivi

26 marzo 2012 1 26 /03 /marzo /2012 21:33

Partiamo dal presupposto che i miei erano avanti con l'età quando mi hanno avuto. Mia mamma aveva 36 anni e mio papà 41. Ora oggi dire avanti con l'età sembra un eresia ma se pensate egli standard di 30 anni fa non lo è più. Infatti non ero decisamente prevista! Sono apparsa un po' tra la sorpresa e lo sgomento. Pensate a mia mamma che si era abilmente disfatta di lettino, seggiolone, passeggino, carrozzina, vestitini e ha dovuto ricominciare da capo... Però alla fine sono stata una soddisfazione anche perché ero l'unica bambina in casa! Un piccolo sforzo ben ripagato ecco (alla faccia della modestia eh?). Ma questo è solo per presupposto per cui veniamo a noi e a quello che volevo raccontare. Quando avevo poco meno di un anno i miei erano andati alla standa, si la standa proprio quella che negli anni '80 era super in voga e che ora è scomparsa nel nulla. Gironzolavano per gli scaffali in cerca di non so cosa ed io ero in braccio a mio papà. Una signora che aveva con se una bimba le se rivolge e le dice: "guarda che bella bambina in braccio al nonno!". Mio papà non disse niente continuò a guardare quello che stava guardando, non curante del commento, lasciando la signora con la sua idea. Mia mamma si nascose fra gli scaffali a ridere come una matta. Ho sentito per anni questa storia e mia mamma che gongolava a raccontarla. La scorsa settimana ero in ferie un giorno e in attesa di fare una commissione colgo l'occasione per andare al mercato con mia mamma. Ci fermiamo in una bancarella dove mia mamma doveva acquistare delle cose e mentre paga, la signora della bancarella le chiede riferedosi a me: "E' sua nipote?" . Uahahahahahaha! Scusate ma ci stava tutta la risata. Mia mamma rimane come bloccata e io rispondo al balzo "No sono la figlia." La signora insiste dicendomi che sono giovane... e son soddisfazioni dai! Allora siccome sono curiosa e anche un tantinello vanitosa le chiedo quanti anni mi da, mi scruta e mi chiede timidamente "arrivi a trenta?". Come godo! Le dico che tra poco ne compio 33 e mi fa i complimenti per come li porto bene. Mia mamma che si riprende dal colpo basso si affretta ad aggiungere che mio fratello ne ha 46... E no mamy non ti salvi così facilmente! Ovviamente poi mi sono precipitata a raccontare la storiella a mio papà aveva diritto a un piccolo riscatto dopo tanti anni! Come disse una mia cara amica: "tutto torna nella vita, anche i sassi!". Era riferito ai sassi che le avevo infilato in borsa per scherzo che mi aveva gentilmente recapitato, ma questa è un altra storia...

Condividi post

Repost 0

commenti

la_zia 03/27/2012 09:07

Eh, i sassi, i sassi.....un tatuaggio, ti ci dovresti fare! Hai presente una cosa tipo 'simbolo del divieto + sassi' :) ?
PS chissa' noi, tra 30 anni...aiuto non ci voglio pensare!

Alicante 03/29/2012 20:33



hi hi dai ero nel mio periodo... beh si ecco appunto mika mi è passato!


ps di solito si dice sei vecchio e rinc.. rintronato. Io ho cominciato dal rintronato!