Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Everything happens for a reason
  • Everything happens for a reason
  • : Ci sono molte cose su cui riflettere e nessuna di cui preoccuparsi.
  • Contatti

Profilo

  • Alicante
  • Alla costante ricerca del "vero amore" che non vuol dire necessariamente una persona fisica, ma l'amore vero, naturale che gli altri chiamano più banalmente passione.
  • Alla costante ricerca del "vero amore" che non vuol dire necessariamente una persona fisica, ma l'amore vero, naturale che gli altri chiamano più banalmente passione.

Life isn't about waiting for the storm to pass,it's about learning to dance in the rain.

Cerca

Archivi

3 gennaio 2013 4 03 /01 /gennaio /2013 20:32

Siete mai entrati in un centro di malati di alzheimer? Ecco se ne avete l'occasione non fatelo. Ci sono stata ieri a trovare l'unico zio che mi rimane, con il quale non ho mai avuto un legame particolarmente forte ma quel senso di attaccamento alla vita che mi pervade mi ha spinto ad andare a trovarlo finchè è ancora tra noi.

Ci saranno stati una decina di pazienti in tutto. E' così che immagino l'inferno, con persone che vagano senza meta, con sguardi assenti alla costante ricerca di una via di fuga. Erano anime in pena, ognuno con i suoi pensieri e i suoi problemi che esternavano a turno, chi con un lamento, chi con un borbottio, chi a chiara voce.

Ad un certo punto una signora è venuta da me e chi lo sa chi pensava che fossi, ha iniziato a darmi baci sulla testa ed accarezzarmi, rassicurandomi che tutto sarebbe andato bene e che dovevo solo stare tranquilla. L'ho lasciata fare perché mi ha fatto una tenerezza incredibile. Poi le ho chiesto come stava e lei mi ha detto che non stava per niente bene raccontami che aveva finito i soldi e che questo era un enorme problema ma che comunque io dovevo stare tranquilla. Mi ha chiesto se avrei dormito li quella notte.

A volte penso che una malattia che ti inchioda a un letto sia dilaniante, ma perdere il lume della ragione è cento volte più struggente per chi ti sta accanto.

Se non si ha occasione di mettere il naso in realtà come quelle non ci si rende conto di cosa sta dietro alcune porte chiuse, si nasconde la testa sotto la sabbia facendo finta di non vedere, la verità è che ci si lamenta troppo senza rendersi conto di quanto fortunati si è.

Sono stata all'inferno e ora sono di nuovo qui nel mio purgatorio personale ma con qualche spunto di riflessione più profondo, più importante.

Condividi post

Repost 0

commenti